8.1.07

Il racconto di Natale!

Bel titolo per questo post, molto dickensiano!
Ho deciso di postare una sola volta perchè avrei intasato il blog di raccontini giornalieri, mentre così ho la possibilità di parlare a ruota libera di tutto ciò che mi è successo in queste due settimane, e di esprimere contestualmente delle considerazioni generali su questo periodo.
Innanzitutto spero che tutti i frequentatori di questo blog abbiano passato uno splendido periodo natalizio, abbiano ricevuto un sacco di bei regali ed abbiano iniziato il 2007 con i migliori propositi!
In realtà, per me, da qualche tempo a questa parte il periodo natalizio rievoca dei brutti ricordi, e anche quest'anno non ha fatto eccezione, che ci volete fare: non riesco a divertirmi come tutti in questo periodo, quindi spesso e volentieri i giorni di festa (il 24, il 25 o il 31 ed il primo di Gennaio) preferisco chiudermi in casa e stare da solo... in compenso gli altri giorni ci dò dentro!!!
Quest'anno, vittima delle circostanze, ho passato molto tempo con gli amici, in particolare con Michele e Rossana! Ricordo con piacere una sera in cui abbiamo fatto un tour spettacolare [Unplugged > In Bocca al Luppolo > Bitta > Fafarulo] tra cicchetti, birra e caffè in giro per Bari, ci siamo divertiti molto!!!
La notte di Natale ho passato un pò di tempo da solo, e poi a casa dei Visimberga con Giorgio, Giuseppe, Michele, mio fratello Giancarlo, Ba'Sandro, Fabio Gargano e Nico Florio, chiacchierando di cagate ed ascoltando buona musica, come facevamo una volta.
Il 25, come al solito, non è stata la migliore delle giornate, vi basti sapere che sono stato malissimo per motivi di cui non voglio parlare. Meno male che la situazione è molto migliorata adesso, e sto proprio bene...
I giorni successivi al Natale si sono trascinati tra partite di poker con gli amici e sporadiche uscite, con all'orizzonte la prospettiva di tornare su in Lombardia, prospettiva molto allettante in questo momento! Il 29 dicembre ho passato la serata ad Ostuni per una esibizione del mio amico Giorgio ed i suoi One Way Ticket alla finale dell'Ostuni Rock Festival.
Giorno 30 Dicembre, probabilmente la giornata più bella di queste feste, l'ho passata tutta con una persona speciale, che ringrazio tanto per avermi fatto ricominciare a sorridere, anche se lei dice che sono stato io a farla ricominciare a sorridere... questione di punti di vista!!!
Capodanno... altra serata non molto divertente passata in famiglia... niente da dire...
Il 3 di gennaio è invece venuta a trovarci la cara amica Alessandra da Caltanissetta, che io e Rossana abbiamo scorrazzato per Bari facendole scoprire la nostra splendida città.
Siamo giunti quindi al 6 di gennaio quando, valigie in auto, sono ripartito alla volta di Lecco per riprendere la solita vita... che peraltro trovo migliore di quella che ho lasciato a Bari, sto proprio diventando lombardo dentro... che brutto!

2 commenti:

annamaria ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

d Juan t si scrdat propr allora si nu bastard!!!